Biografia

Da sempre attratta dal mondo dell’invisibilità considerandolo una via di accesso privilegiata per capire il senso della vita ma anche per entrare nel mondo dell’altro e aiutarlo. Fin dagli anni del liceo si appassiona di psicologia, in particolare agli studi di Freud su “L’interpretazione dei sogni” mentre matura l’interesse per l’astrologia e l’esoterismo.

Si laurea in Sociologia del lavoro con il prof. Domenico De Masi nel 2002 e, in quello stesso anno, intraprende il percorso di formazione in counseling avendo l’opportunità di affiancare personalità di grande spessore a livello internazionale come: Luigi De Marchi fondatore della psicologia umanistica in Europa, John Littrell ideatore e docente presso la Colorado University dell’approccio “Brief Counseling” e Andrey Ermoshin psicoterapeuta e istitutore del metodo della “Psicocatalisi” applicato inizialmente a Mosca e poi in tutto il mondo.

Nel 2010 l’incontro con la visione immaginale secondo la prospettiva di Jung e Hillman le permette d’integrare il piano storico, personale, razionale tipico dell’animus a un piano mitico, universale, poetico proprio dell’anima acquisendo, congiuntamente, antiche pratiche yogiche e spirituali trasversali a tutte le correnti misteriosofiche tramite l’iniziazione a Custode del Mantra Madre con Selene Calloni Williams a Edimburgo.

Attraverso la pratica di simboli, immagini, archetipi, suoni; il contatto profondo con la natura nei suoi viaggi iniziatici e lo studio antroposofico del filosofo, esoterista Rudolf Steiner, entra in quella dimensione sottile che le appartiene sin dalla prima giovinezza, mettendo a punto un approccio di lavoro del tutto personale per aiutare l’altro in una nuova comprensione dell’esistenza.

Da oltre quindi anni conduce percorsi individuali e di gruppo, sia in ambito privato che pubblico, realizzando numerosi progetti e attività rivolti alla crescita, lo sviluppo, la consapevolezza, il benessere e il “bellessere” delle persone e delle organizzazioni.